Adriano Gallina editore

E’ il secondo dopoguerra, Adriano Gallina, giovane intraprendente in una Napoli che non si regge in piedi, lavora nel mondo librario; con Einaudi, promotore vendita su Napoli e diretto su Salerno con agenzia, poi promotore per le grandi opere in tutta Italia con l’ Unione Editoriale, con sede in via San Carlo a Napoli, poi con la Nuova Accademia Editrice, agente con agenzia in Via Roma a Napoli; (Palazzo Motta)

Adriano Gallina

Promotore dell’ editoria napoletana e distributore in proprio, è dotato di un naturale intuito nel vendere libri, ha modi persuasivi.

Comincia con il suo maestro, il “commendatore” Fausto Fiorentino, l’attività di distributore di libri napoletani.
Fiorentino, editore napoletano, ha una libreria nei pressi di Via Monteoliveto, in Calata Trinità Maggiore. Adriano vede frequentare quei luoghi da personalità di forte carisma e notorietà, come il Principe Antonio de Curtis (in arte “Totò“).

E’ l’epoca in cui le librerie napoletane sono luoghi di scambi di idee,frequentate da autori,pensatori,filosofi,storici ed artisti mai più dimenticati..

Il “commendatore” chiamava Adriano per cognome: “Gallina”. Poi , il colpo di genio: Fiorentino pubblica “ ‘a livella” di Totò.
Adriano ne prenota mille copie e si conquista il “tu” del “commendatore” Fiorentino che gli affida l’incarico delle successive ristampe.
Dagli esordi, sono passati cinquant’ anni  e più e il nome di Gallina è ancora uno dei più noti per le belle opere pubblicate e distribuite.

L’attività di editore, comincia  negli anni Sessanta , come passo obbligato per un uomo che ama la cultura e la divulgazione della stessa . Il momento segna la maturità di Gallina, che stringe amicizie e rapporti di stima con gli ambienti intellettuali napoletani.

Ha un carattere gioviale, estroso e organizza fiere e mostre sull’editoria napoletana autonomamente, divenendo promotore del Comitato Fere e Mostre del Libro Napoletano (1964) con il consenso di tutti gli editori locali del momento.

Nella sua seconda e storica sede di via S. Anna dei Lombardi, 10 in Napoli  crea la sigla editoriale:  Le Edizioni del Delfino.,con la quale pubblica importanti opere su Napoli di autori famosi come: Di Giacomo,Croce,Maiuri ecc…ecc….

Nel 1985 inaugura la nuova ed attuale sede a Salita Tarsia 142 ,e continua l’attività di editore con il nuovo marchio “Adriano Gallina Editore “  con testi di successo di autori di conosciuta fama.

Purtroppo Adriano a seguito di un brutto male,lascia questo mondo all’età di soli 59 anni e nonostante  la perdita fu molto grave per la famiglia e per il mondo editoriale,l’attività fu continuata dai figli.

Oggi è seguita dal figlio Giuseppe (nella foto) che con passione e dedizione continua la tradizione del padre.